Località Ponte di Scodellino
43051 Albareto (Parma)
Tel. +39 0525 96 284
Email: info@caseificioborgotaro.it

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Parmigiano Reggiano

m

Vero latte di montagna

Prodotto da stalle a conduzione famigliare e con lavorazioni tradizionali.

m

Foraggi autoprodotti

Grazie alla variegata qualità dei foraggi, riusciamo ad avere aromi unici .

m

Conferimento in bidoni

Trasportiamo ancora il latte in bidoni per conservarne le caratteristiche.

UN ANNO

Immaginate il tempo che si impiega a far crescere un bambino e portarlo al primo anno di età? Questo è il tempo minimo richiesto dal disciplinare per portare il formaggio prodotto a diventare Parmigiano Reggiano.

Dopo un anno di stagionatura è ancora presente il gusto del latte, la pasta è morbida e liscia ed è consigliato come formaggio da taglio, magari fatto a cubetti e servito come aperitivo o a fine pasto.

DUE ANNI

Con il passare del tempo il Parmigiano-Reggiano acquisisce aromi e di sapori maturi e intensi, un vero valzer tra il dolce e saporito.

In due anni raggiunto il grado di maturazione ottimale ed è già altamente digeribile.

La sua pasta diventa friabile e granulosa ed in questa fase di maturazione lo si può abbinare a alle più svariate qualità di alimenti (frutta secca, verdura, marmellate ecc.).

TRE ANNI

A 3 ANNI il Parmigiano-Reggiano si asciuga ulteriormente, diventa friabile e granuloso. Mantiene ancora vividi i propri aromi, ma è diventato estremamente digeribile anche grazie all’assenza di lattosio.

Per queste sue caratteristiche viene indicato come alimento ideale nella dieta dei bambini, anche i più piccoli durante lo svezzamento. Consigliato anche per gli sportivi e per tutti coloro che abbiano la necessità di avere elevato apporto energetico associato ad alta digeribilità.

Prodotto di Montagna

Prodotto esclusivamente con LATTE DI MONTAGNA e STAGIONATO ESCLUSIVAMENTE IN MONTAGNA, il Parmigiano Reggiano del Caseificio Sociale Borgotaro presenta caratteristiche uniche che non potrete riscontrare in nessun altro tipo di Parmigiano Reggiano.

 

Per questi motivi possiamo fregiarci del marchio certificato PARMIGIANO REGGIANO PRODOTTO DI MONTAGNA, che potrete trovare apposte nelle etichette dei prodotti che acquistate.

La Produzione

Il caseificio è inserito in un contesto ambientale incontaminato dove gli animali hanno a disposizione foraggi dalle essenze particolari in grado di conferire al latte aromi e profumi unici; questo vantaggio viene sfruttato al massimo grazie alle scelte produttive del casaro e degli amministratori della cooperativa.

In primo luogo il numero degli allevamenti è alto rispetto al latte prodotto: probabilmente è il caseificio che produce meno formaggio in rapporto al numero di soci di tutto il comprensorio; stalle a conduzione familiare, dove tutte le operazioni si svolgono in modo tradizionale.

Questa mescolanza di latti, oltre a produrre aromi e profumi più intensi, favorisce al massimo la biodiversità del siero innesto, la coltura naturale di batteri lattici che guida la maturazione del formaggio durante la stagionatura: è dalle complesse trasformazioni della caseina e del grasso, che avvengono grazie agli enzimi rilasciati dai batteri, che si sviluppano le sostanze responsabili del profumo, dell’aroma, del colore e della struttura della pasta.

In secondo luogo, il latte viene trattato come si faceva una volta: raccolto in bidoni e immesso in caldaia per caduta, riducendo al minimo lo sbattimento per mantenere inalterate le sue caratteristiche organolettiche e tecnologiche.

Viene limitato l’uso del freddo per favorire la giusta maturazione del latte che spurgherà meglio durante la lavorazione.

Se in altre realtà è più remunerativo produrre una qualità media contenendo i costi, qui il massimo della qualità non solo premia economicamente ma costituisce anche motivo di orgoglio perché valorizza il nostro lavoro e il nostro territorio.

Questa mescolanza di latti, oltre a produrre aromi e profumi più intensi, favorisce al massimo la biodiversità del siero innesto, la coltura naturale di batteri lattici che guida la maturazione del formaggio durante la stagionatura: è dalle complesse trasformazioni della caseina e del grasso, che avvengono grazie agli enzimi rilasciati dai batteri, che si sviluppano le sostanze responsabili del profumo, dell’aroma, del colore e della struttura della pasta.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

C'era una volta... anzi... c'è ancora!!!

Un video racconto che vi sorprenderà per spontaneità e genuinità. Un viaggio speciale all'interno del nostro mondo. Buona Visione!!!

Le fasi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi